Partita pessima, risultato ribaltabile.

Partita pessima, risultato (2-1 per il Porto) fortunatamente ribaltabile. Proprio così, siamo stati autolesionisti, molli, irritanti ed inguardabili ma abbiamo ancora la possibilità di qualificarci a patto di giocare la gara di ritorno evitando di sfornare assist agli avversari (come fa di solito Bentancur, questa volta in modo sanguinoso, al primo minuto), farli accomodare in area senza pressarli (come hanno fatto Alex Sandro ed altri in occasione del raddoppio ad inizio ripresa) e lasciarli tranquilli non attaccandoli adeguatamente e giochicchiando in orizzontale senza ritmo, movimenti, verticalizzazioni, cambi di gioco sui compagni liberi, grinta e fame. Il gol di Chiesa, arrivato su passaggio di Rabiot, ci permette di avere ancora molte speranze nonostante la nostra prestazione totalmente inappropriata.

È vero che ancora una volta siamo arrivati agli ottavi di Champions con giocatori non al massimo, con infortuni e con assenze pesanti per il nostro gioco (questa sera, senza voler citare il lungodegente Dybala, abbiamo infatti risentito anche e soprattutto dei recenti forfait di Arthur, Cuadrado e Bonucci). È anche vero che ci hanno negato anche quest’anno un rigore (questa volta per un fallo su CR7). È tutto vero ma, come detto, siamo noi a dover fare assolutamente di più allo Stadium il 9 marzo. Dobbiamo risvegliarci. Adesso testa al Crotone. Forza ragazzi. Fino alla fine.

Sempre più orgo9liosamente forza Leggendaria Juventus.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...