Buona la prima.

20190824_200205

Buona la prima. Nel tanto atteso esordio in Campionato della nostra Juve otto volte consecutivamente Campione d’Italia e, per quanto riguarda noi dello JOFC ” Pavel Nedved” Partanna, nella nostra emozionante prima gara vissuta nella nostra nuova Sede, tutto è andato come doveva ed è stata conquistata un’importantissima vittoria (da dedicare soprattutto al nostro Mister Sarri, a cui auguro una pronta guarigione).

È significativo che il primo gol del Campionato sia stato siglato dal nostro immenso Capitan Chiello, vincitore di nove Scudetti. Oggi abbiamo disputato un buonissimo primo tempo con azioni veloci e spettacolari tanto che soltanto alcuni errori di misura ed un annullamento di un gran gol di CR7 ci hanno impedito di chiudere una gara dominata.

Nel secondo tempo, in modo naturale considerando il periodo, c’è stato un calo ed abbiamo sofferto. Come singoli mi sono piaciuti tantissimo in particolare, oltre ai difensori centrali, anche un Pjanic sempre nel vivo del gioco, un pimpante Alex Sandro (attento anche in fase difensiva), un generoso Higuain (molto bravo nel giocare per la Squadra) ed uno sgusciante Douglas Costa (prezioso anche in ripiegamento). CR7 è stato diverse volte pericoloso e sono certo che quest’anno sarà ancora più devastante. Per il momento, va benissimo così.

Non abbiamo subìto gol, abbiamo disputato quaranticinque minuti spettacolari, siamo in crescita, abbiamo ottenuto i primi tre pesanti punti e saremo in grado anche quest’anno di lottare per scrivere la Storia. Da Campioni per antonomasia. Fino alla fine.

FB_IMG_1566679438270.jpg

Sempre più orgogli8samente forza Leggendaria Juventus.

Si ric8mincia.

20190103_171055.jpg

Finalmente ci siamo. Finalmente oggi si inizierà a fare sul serio. Finalmente, come ogni anno, le chiacchiere cominceranno a lasciare spazio ai fatti.

Saremo noi Campioni d’Italia per antonomasia, a Parma, a giocare la prima gara del Campionato italiano, quel torneo che parte, per tutti, a fine estate, come un qualcosa di ambìto, sognato, spettacolare, appassionante ed avvincente per poi “magicamente” diventare quasi sempre, per tantissimi disillusi perdenti (volpi alle prese con un’irraggiungibile uva?), a volte già dopo qualche mese, una competizione monotona, noiosa, scialba, di basso livello e senza valore. Speriamo che la suddetta “magìa” (che significherebbe avviarsi alla conquista addirittura dell’epico 9° Scudetto consecutivo) possa compiersi anche quest’anno.

Noi, di certo, anche con un nuovo Allenatore (a cui auguro una pronta guarigione) e diversi cambiamenti in termini di giocatori e di natura tattica, proveremo, sempre più contro ogni statistica, legge dei grandi numeri e voglia generalizzata di non vederci ancora trionfare, a realizzarla e ad aggiornare così ulteriormente un assolutamente fantascientifico record . Uniti e fieri. Fino alla fine.

Sempre più orgogli8samente forza Leggendaria Juventus.