Manifesta superiorità.

 FB_IMG_1538249363913.jpg

Manifesta superiorità. Dopo un avvio molle dei nostri ed un gol regalato agli avversari, siamo stati bravissimi a reagire con calma, organizzazione, e forza tecnica e mentale trascinati da un CR7 che è stato determinante in tutti i nostri gol ed è per me stato il migliore in campo pur non segnando.

Mi sono piaciuti tantissimo anche i nostri tre centrocampisti che hanno sfoderato corsa (in Matuidi), potenza fisica (Emre Can) e precisione nei passaggi (Pjanic), Cancelo (giocatore di una personalità e di una classe inversamente proporzionali alla competenza calcistica dei dirigenti dell’Inda) , Dybala (sgusciante tra le linee) e Mandzukic (che ha siglato una doppietta pesante ed ha lottato e fatto da sponda creando spazi per gli altri come sempre.

Anche gli altri, comunque, partendo dal solito roccioso Capitan Chiello, passando per un migliorato Alex Sandro e Bonucci (oggi anche in gol) e finendo in un attento e reattivo Szczesny (autore di una parata mostruosa ed importantissima), hanno giocato molto bene.

Che dire, nullità ed illusi dal 1926 ed altri beceri e perdenti antijuventini vari possono profondamente rosicare anche oggi. Salutate la storica Capolista che continua a scrivere la Storia. Fino alla fine.

Sempre più orgogliosamen7e forza Leggendaria Juventus.

E si continua a volare.

FB_IMG_1537998988552.jpg

E la storica Capolista continua a viaggiare a punteggio pieno. Primo tempo di calcio stellare con passaggi veloci e precisi dopo uno o due tocchi, palla nascosta agli avversari, e grande incisività. Seconda frazione di gioco di controllo e tranquilla gestione della gara.

Questa nostra mostruosa Squadra, che non ha titolari e riserve (essendo composta da un numero impressionante di Campioni in grado di giocare in più ruoli), mostra una spiccata elasticità tattica, frutto anche del sapiente lavoro del suo grandissimo tecnico.

Abbiamo disputato un’ottima partita rispolverando un 3-5-2 che ha esaltato le caratteristiche dei giocatori impiegati. Possiamo variare moduli restando sempre molto competitivi.

Parlando dei singoli, una nota di merito, senza nulla togliere ad altri positivi protagonisti, spetta sicuramente ai due goleador di giornata. Il cresciuto Dybala si è dimostrato ispirato, imprendibile ed è stato autore di controlli, dribbling e tocchi degni fella sua eccelsa classe.

Il solito stantuffo Matuidi è stato ancora una volta inesauribile, onnipresente e prezioso nel pressare, coprire gli spazi ed inserirsi ed ha siglato una rete di pregevole fattura. CR7 non ha segnato ma ha creato spazi per i compagni ed ha contribuito comunque alla vittoria.

Adesso testa a sabato. Per continuare a dominare. Fino alla fine. Sempre più orgogliosamen7e forza Leggendaria Juventus.

Tre punti facili solo sulla carta e preziosi nella realtà.

FB_IMG_1537739668167.jpg

I Campionati si conquistano anche così (vincendo gare solo sulla carta facili). Questi ottenuti a Frosinone, nei minuti finali, sfondando per sfinimento il duro muro avversario,  sono tre punti pesantissimi.

Cr7 l’ha sbloccata ed il suo erede ed in questo momento compagno ideale (il nostro mostruoso, decisivo e sempre più determinante Berna) l’ha chiusa.

Adesso avanti così. Fino alla fine. Sempre più orgogliosamen7e forza Leggendaria Juventus.

Un rosso assurdo non ferma una Juve d’acciaio.

FB_IMG_1537399408431.jpg

Una Juve d’acciaio, granitica e capace di affrontare le difficoltà create da un arbitro incapace, ha espugnato il campo del Valencia zittendo tutti. Dopo l’espulsione assurda di un fino a quel momento positivo CR7 (colpevole di aver lasciato il Real per venire alla Juve), abbiamo saputo tenere il campo con pazienza, qualità e maturità da grande Squadra sttameritando la vittoria.

Anche oggi abbiamo assistito ad una prova monumentale del nostro solito gladiatorio Capitan Chiello che ha respinto mostruosamente tutto. Da sottolineare sono state, senza dubbio, pure le prestazioni di un sempre più devastante ed importante Cancelo (giocatore che può fare la differenza), dell’amore una volta inesauribile Matuidi e di un combattivo e prezioso Bernardeschi.

Anche Marione lì davanti (generoso come sempre), Emre Can (entrato bene in partita al posto di Khedira) e Szczesny (costantemente attento ed in grado di parare anche un assurdo rigore nel finale) mi sono molto piaciuti. Pjanic, poi, è stato freddo edg infallibile dagli undici metri.

In generale, comunque, tutti i nostri Campioni hanno combattuto e si sono aiutati costruendo insieme un successo davvero pesante e significativo (anche se la Champions, viste le esultanze cinesi di ieri , è stata già vinta da altri). Scherzi a parte, noi ci siamo e ce la giocheremo contro tutto e tutti. Fino alla fine.

Sempre più orgogliosamen7e forza Leggendaria Juventus.

CR7 si sblocca con una doppietta e la Juve vince ancora.

FB_IMG_1537110735355.jpg

Doppietta di CR7 (che avrebbe potuto realizzare altre reti gol perché è sempre in agguato da rapace condor ed autentica macchina da gol).

Prestazione sontuosa di Cancelo (giocatore devastante). Buone prove di Emre Can e Matuidi. Dybala in crescita nel secondo tempo. Sprazzi di fantascienza calcistica da parte di Douglas Costa (che ha poi, però, perso la testa anche perché fatto picchiare ed offendere,  pure lui, da un arbitro troppo permissivo con gli avversari).

Stiamo crescendo e siamo a dodici punti in quattro partite. Avanti così. Da Campioni per antonomasia. Come da tradizione. Fino alla fine.

Sempre più orgogliosamen7e forza Leggendaria Juventus.

La tabellina del tre.

FB_IMG_1535835905199

Prosegue la nostra tradizionale tabellina del tre. Migliori in campo Matuidi e Mandzukic, soliti instancabili e preziosi uomini ovunque, oggi anche marcatori ed autori di pregevoli giocate.

Salutate la storica Capolista (a punteggio pieno in attesa di trovare affiatamento, condizione fisica migliori e gol di Fuoriclasse assoluti come CR7). Per il momento, va benissimo così. Forza ragazzi. Fino alla fine.

Sempre più orgogliosamen7e forza Leggendaria Juventus.