It’s W8nderful.

FB_IMG_1555790361833.jpg

Campioni d’Italia. Campioni d’Italia. Campioni d’Italia. Campioni d’Italia. Campioni d’Italia. Campioni d’Italia. Campioni d’Italia. Campioni d’Italia. Godoooooooo. Abbiamo scritto un’altra incredibile e fantastica pagina di Storia. Che dominio mostruoso ed epocale.

E così, fantascientificamente ed epicamente per l’ottavo anno di fila (“ottavo anno di fila” , mi fa impressione e mi emoziona anche soltanto scriverlo e pronunciarlo), eccoci qui, pronti a rispettare le sane, vecchie e sempre assolutamente goduriose abitudini.

Eccoci pronti (in questa occasione, avendo sensibilmente anticipato i tempi, addirittura alla vigilia di Pasqua e con vestiti non proprio leggeri) a dedicarci fieramente, tra le altre solite bellissime cose, ai consueti e sempre infinitamente orgasmici fuochi d’artificio, caroselli, brindisi, cenoni, acquisti di magliettine celebrative ed adeguamenti dei numeri sul balcone e sulle pareti della sede.

Eccomi pronto, poi, con somma soddisfazione, al cambiamento di sfondo e cover del cellulare, all’ aggiornamento dell’immagine del profilo facebook ed  alla modifica del  mio caro motto. Che goduria sublime. Altro che appagamento. Altro che noia. Io non mi stancherò mai di tutto questo.

Io, come ripeto spesso, non mi stancherò mai di bastonare calcisticamente (a suon di distacchi siderali), nella competizione in cui li affrontiamo direttamente ogni anno, tutti i gufi e guardoni impotenti antijuventini che farebbero carte false pe arrivarci davanti con le loro squadrette e che finiscono invece poi per scontrarsi duramente ed inesorabilmente con l’ineliminabile l’Incubo Bianconero (ripropostosi ancora con più ferocia e continuità una volta finito l’ effetto Farsopoli, vergognosa messinscena con cui si erano illusi di distruggerci ed hanno finito invece per renderci ancora più famelici e spietati). Non mi stancherò mai di umiliare le solite patetiche “volpi alle prese con l’uva” che arrivano addirittura ad autodefinirsi tragicomicamente “nessuno” nel grottesco, strampalato ed inutile tentativo di sminuire quello stesso obiettivo da loro ardentemente sognato ogni anno durante l’estate ed i primi mesi della stagione.

Proprio così. Io, da Juventino cresciuto soffrendo e palpitando intensamente, da circa quattro decenni, anno dopo anno, mese dopo mese, settimana dopo settimana, per ogni partita della mia Squadra, non mi stancherò davvero mai di assaporare questi momenti unici e memorabili (che molti tifosi “sazi” e secondo me superficiali, magari apprezzeranno e si renderanno conto di aver potuto vivere solo più in là nel tempo).

Questo Scudetto, arrivato curiosamente e piacevolmente nella giornata in cui hanno conquistato il loro secondo Tricolore (in due anni di vita calcistica) anche le ragazze della Juventus Woman (a cui vanno i miei complimenti), rappresenta assolutamente un trionfo storico e voglio dedicarlo anche a chi continua a tifare e gioire da Lassù per la sua e nostra amata Juve.

Cari amici, lo Scudetto è rimasto ancora al suo posto. A Casa Juve. È fil…OTTO. È inimitabile Storia . It’s W8nderful. Godiamo sfrenatamente insieme ai tanti bambini Juventini che oggi vedo ovunque (qui al Club, per le strade, inquadrati allo Stadium) gioire. Vi abbraccio tutti. “Siamo noi…siamo noi…”. Fino alla fine.

Sempre più orgogli8samente forza Leggendaria Juventus.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...