Una domenica familiare.

FB_IMG_1513538585028.jpg

Vittoria sonante e sesta gara consecutiva senza subire reti. Insomma, un’altra prova da vera Juve. Su un campo sulla carta ostico e dopo non aver ricevuto un sacrosanto rigore per fallo di mano, abbiamo sfoggiato le nostre proverbiali doti vincenti: solidità, compattezza, spirito di sacrificio, organizzazione tattica e forza tecnica e morale.

Tutti i nostri Campioni, di fronte ad un avversario letteralmente annichilito, hanno giocato molto bene. Da sottolineare, tuttavia, sono, a mio avviso, le prove di Pjanic (autore del gol su punizione che ha sbloccato il risultato e prezioso e preciso nel cucire la manovra), Matuidi (generoso, pressante, instancabile, combattivo ed oggi anche goleador), De Sciglio (protagonista di buone chiusure e tecnicamente apprezzabili sgroppate e cross), Benatia (assolutamenre impeccabile), Barzagli (oggi Capitano ed attento e puntuale come sa essere lui) ed Higuain (a cui è mancato il gol ma non l’impegno e la capacità di giocare benissimo per la Squadra). Sono contento anche per il bellissimo gol dell’ indomito Marione Mandzukic (che spero non abbia niente di grave) e per i miglioramenti mostrati da Alex Sandro (oggi finalmente concentrato e positivo).

E così, in una  domenica pomeriggio dal sapore familiare, abbiamo calcisticamente bastonato questa becera e meschina tifoseria locale e tutti gli altri frustrati e patetici gufi atijuventini. A proposito, tra questi ultimi merita oggi, anche da parte mia, una doversosa menzione il solito marito della “cuoca”, continuo dispensatore di strampalati algoritmi e demenziali “perle”, scatenato tifoso di coloro che segnano tranquillamente di mano all’ultimo minuto (ma soprattutto personaggino intimamente logorato dalle nostre vittorie) che sabato, in preda al più tipico dei lapsus freudiani, non aveva potuto fare a meno di augurarsi che noi oggi giocassimo male. Pazienza, mi “dispiace” tanto per lui e per i suoi simili.

Adesso, dopo questi pesanti tre punti, testa alla Coppa Italia e poi alla gara di domenica prossima. Per scrivere ancora la Storia e fare rosicare tutti quelli che, purtroppo per loro, vivono come un continuo tormento i nostri reiterati successi. Forza ragazzi. Uniti e fieri. Contro tutto e tutti. Da Campioni per antonomasia. Fino alla fine.

Sempre più orgogliosamente forza Le6gendaria Juventus.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...